Un libro sulla sosta a pagamento?

“Esperienza Torino: i due volti della sosta” è un pamphlet che illustra per la prima volta in modo approfondito, trasparente e concreto un tema oggetto di accese contestazioni, la sosta tariffata, troppo spesso considerata solo mero espediente per aumentare gli introiti delle Amministrazioni Comunali.

Scritto da due professionisti torinesi che operano da anni nel settore, Manuela Bergamaschi e Marco Binacchiella, il volume presenta la case history della sosta a pagamento nella città di Torino, raccontando ed analizzando la complessa macchina organizzativa e gestionale che sta dietro la sua attuazione. Mission, problematiche e difficoltà dell’applicazione di un sistema che si rivela però un valido strumento di riqualificazione dei centri urbani, strategico per valorizzazione lo spazio pubblico stradale e per ridurre l’inquinamento ambientale, atmosferico ed acustico. Un sistema in linea con chi desidera adottare politiche di mobilità sostenibile.

Un “dietro le quinte” che approfondisce tutti gli aspetti relativi alla sosta a pagamento a raso ed in struttura: le finalità, i benefici, gli investimenti tecnologici ed i costi di manutenzione necessari per la gestione del sistema, la nascita e la formazione di nuove professionalità, con approfondimenti utili sull’ausiliario della sosta, figura destinataria di numerose polemiche, ma dal ruolo indispensabile.

La viabilità è come la Nazionale di calcio: ognuno ha la sua formazione!“, parola di Sergio Chiamparino. Un testimone d’eccezione che conferma l’importanza di fare chiarezza sugli aspetti più complessi e sconosciuti della gestione della sosta a pagamento per le politiche di una città come Torino, obiettivo di questo volume.

“Esperienza Torino: i due volti della sosta” svela come la prima capitale d’Italia sia capofila di una intelligente evoluzione nei sistemi della gestione della sosta, attraverso un modello gestionale ed organizzativo positivo, degno di essere “esportato” anche in altre realtà territoriali.